Museo di civiltà contadina

Museo privato allestito dal Signor Bruno Obaldi, che in lunghi anni ha raccolto e rimesso in funzione attrezzi e strumenti di un tempo ormai trascorso, il museo offre uno spaccato di vita contadina a cavallo fra le due guerre. In esso sono contenuti oltre quattromila oggetti d'uso comune.